Carabiniere ucciso, il killer ha agito per vendetta: 10 giorni fa le minacce

sabato 13 aprile 15:38 - di Redazione

Giuseppe Papantuono, il  pregiudicato che questa mattina ha ucciso a Cagnano Varano (Foggia) il maresciallo Vincenzo Di Gennaro e ha ferito l’altro componente della pattuglia si sarebbe avvicinato a piedi all’auto dei militari dell’Arma per poi fare fuoco con una pistola calibro 9. Questa, secondo indiscrezioni, la dinamica dell’accaduto. L’uomo era stato oggetto nei giorni scorsi di una perquisizione ed era stato trovato in possesso di droga. È quindi assai probabile una ritorsione come movente dell’azione omicida. Questa ipotesi è avvaloeara da una circostanza di cui ha avuto notizia  l’Adnkronos: una decina di giorni fa  il pregiudicato avrebbe minacciato i militari dell’Arma  “Ve la farò pagare, vi sparo”, avrebbe detto Pappantuono.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza