Tutte le cause dell’insonnia: lo sport di sera e il telefono vicino al letto tra le cause principali

domenica 17 marzo 15:02 - di Redazione

Vita moderna ‘ladra’ di sonno. Ritmi frenetici, stati ansiosi e situazioni di stress, ma anche nuove tecnologie, primi fra tutti tablet e smartphone ai quali siamo sempre connessi, sono, insieme a una serie di patologie e di cattive abitudini di vita, fra le principali cause dell’insonnia, disturbo in costante aumento e dai numeri allarmanti: 12 milioni gli italiani colpiti, di cui 4 milioni in maniera cronica, per un totale di 2 miliardi di insonni nel mondo. Disturbi del sonno che possono essere trattati non solo con i farmaci tradizionali, che curano il sintomo, ma anche con altre medicine integrative, come l’omeopatia “che va all’origine del disturbo, inquadrando la persona nella sua totalità e trovando il medicinale più adatto al tipo di insonnia. Il tutto senza effetti collaterali, quindi indicata per tutti, dai bambini alle donne in gravidanza”, afferma Osvaldo Sponzilli, direttore dell’Ambulatorio di omeopatia, agopuntura e medicina anti-aging dell’ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

 

In evidenza