Nigeriano viene espulso, la sua reazione rasenta la follia: aggredisce col bastone i carabinieri

venerdì 29 marzo 16:13 - di Alessandro Giuliani

Quando ha avuto la notizia non ci ha visto più. E’ andato su tutte le furie un nigeriano quando è venuto a conoscenza di un decreto di espulsione a suo carico emesso dalle Autorità Italiane, così ha dato libero sfogo alla sua violenza, dando in escandescenze nei locali del Centro di Accoglienza di via Somaini a Tor Vergata, a Roma. Ne dà notizia il Tempo.

Nigeriano aggredisce i carabinieri

Il personale del centro non è riuscito a calmarlo, la situazione stava per degenerare, così gli operatori hanno immediatamente allertato il “112”: quando i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati sono arrivati nella struttura, nel tentativo di far desistere l’’ uomo – – un cittadino nigeriano di 30 anni, pregiudicato –  –ha afferrato il manico di una scopa, rompendolo in modo da far diventare una delle estremità acuminate, e si è scagliato contro di loro. Una reazione folle, inconsulta. Con non poche difficoltà, i militari sono riusciti a disarmare il cittadino nigeriano e ad ammanettarlo. Portato in caserma, il 30enne è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo. Dovrà rispondere di violenza, resistenza e minacce a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti ad offendere.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza