Nave da crociera con 1300 passeggeri lancia Sos: è lotta contro il tempo

sabato 23 marzo 18:28 - di Redazione

È in corso al largo della Norvegia l’evacuazione di 1300 passeggeri dalla nave da crociera Viking Sky con problemi ai motori. Lo riferiscono le autorità locali, aggiungendo che navi ed elicotteri sono stati inviati sul posto dove al momento si segnalano anche vento forte e onde molto alte.

La nave della Viking Ocean Cruises, inaugurata nel 2017, ha riscontrato problemi intorno alle 14 a 2,5 miglia (4,6 km) dalla costa della regione di More og Romsdal, ad ovest della Norvegia, e ha lanciato l’Sos, aggiunge la Bbc. La nave è in balia delle onde non lontano dalle coste rocciose, come riferisce la polizia della provincia di More og Romsdal e come hanno mostrato le immagini trasmesse dall’emittente Nrk. In quel tratto di mare, la navigazione è particolarmente pericolosa. Per gli esperti è il posto peggiore dove avere un’avaria.

La nave Viking è in balia delle onde con problemi ai motori

Al momento, ancora non si hanno notizie se ci sono italiani a bordo. A impensierire i soccorritori, il fatto che si possano evacuare pochi passeggeri alla volta. Alle 16.30 erano stati evacuati solo i primi 100 passeggeri, a bordo di elicotteri che possono trasportare solo 20 persone per ogni viaggio, ha riferito la polizia locale. Due battelli di soccorso sono dovuti tornare indietro, a causa di una tempesta in corso in quelle acque.

La Viking Sky davanti alle coste norvegesi

La nave Viking Sky è italiana, è stata realizzata da Fincantieri

I motori della Viking Sky, la meganave da crociera varata da Fincantieri due anni fa, si sarebbero improvvisamente spenti, mentre la nave era nel pieno della navigazione. Viking Sky, come le unità gemelle, si posiziona nel segmento di mercato di unità di piccole dimensioni. Ha infatti una stazza lorda di circa 47.800 tonnellate, è dotata di 465 cabine e può ospitare a bordo 930 passeggeri, con una capacità di accoglienza totale di oltre 1.400 persone, compreso l’equipaggio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza