Yoga gratis per gli immigrati: l’ultima trovata buonista del Pd. Il web si scatena: «Penosi»

venerdì 8 marzo 13:25 - di Ginevra Sorrentino

Yoga gratis per i migranti in qualche modo danneggiati dal Dl sicurezza: è questa l’ultima trovata buonista del Pd che, nel mettere insieme due mondi che ineriscono l’uno con latro come un’opera di Andy Wharol e un piatto di pasta e fagioli, suscita quantomeno qualche perplessità logistiche, prima ancora che dubbi di seria opportunità politica. Ma tant’è: e come riporta in queste ore il sito de Il Giornale, «la trovata del Pd in Piemonte si chiama “Yoga for Refugees”, una giornata di “yoga e confronto” organizzato da alcuni maestri dell’antica arte in collaborazione con Refugees Welcome Italia e con la Regione Piemonte (a guida Pd)».

Yoga gratis per gli immigrati: l’ultima disperata trovata del Pd in Piemonte

Venghino signori, venghino: nel paese dell’accoglienza in cui dopo anni di sbarchi ininterrotti ad arginare i flussi ininterrotti di migranti è calata la mannaia del dl sicurezza fortemente voluto dal ministro dell’Interno Salvini che mette in discussione presenze e regolamentazione delle medesime, accade che il rinnovato partito democratico lanci la proposta di un corso di yoga solidale per chi rischia di non vedersi rinnovato il permesso di soggiorno a causa delle nuove norme previste dal Dl. E cos’, come scriveva nelle scorse ore la Repubblica sul suo sito, e come riporta il quotidiano diretto da Sallusti oggi,  «all’iniziativa sono stati invitati gli immigrati della Cooperativa la Volpe e il Mirtillo». Chiariti i termini dell’offerta lancio e chi sono i suoi privilegiati destinatari, resta però sempre da chiarire perché Il Pd in Regione Piemonte offra lezioni di yoga agli immigrati «colpiti» dal Decreto sicurezza. Insomma, perché lo yoga? O come direbbe il buon Di Pietro, che c’azzecca con gli immigrati? Già, cosa ha portato i promotori dell’iniziativa dem a mettere in correlazione migranti e politiche di controllo dell’immigrazione e una disciplina millenaria che integra meditazione e tecniche ascetiche, esercizi ginnici e respiratori? Insomma, «perché lo Yoga? – propone l’arduo interrogativo e prova a dare una risposta la Repubblica nel suo servizio –. La giornata offerta da maestri di varie discipline – hanno spiegato Paola Raho e Luna Guaschino – vuole rispondere alle recenti decisioni legislative che riguardano i migranti in Italia proponendo uno spazio di condivisione dove famiglie ospitanti dell’associazione no profit Refugees Welcome, richiedenti asilo e praticanti della comunità torinese, per un giorno, potranno confrontarsi, discutere, trovare uno spazio di accoglienza».

L’ironia del web, a partire dal post di Salvini: «Eh sì, queste sono le priorità»…

Inutile dire che la giustificazione fornita a risposta dell’amletico dubbio ha scatenato l’ilarità dei numerosi follower di Salvini, anche di più di quanto la sola idea dell’iniziativa abbia indotto a sorridere e a sottolineare beffardamente la cosa il ministro leghista che, ironizzando sulla proposta dello yoga gratis per gli immigrati, in un post sul suo profilo Facebook ha scritto: «Il PD in Regione Piemonte offre lezioni di yoga agli immigrati “colpiti” dal Decreto sicurezza. Eh sì, queste sono le priorità»… Pronti a fargli eco amici di social e semplici utenti mossi dal buon senso che, ripartendo da quegli allusivi puntini sospensivi, hanno rincarato la dose: «Io non ho più parole…», posta qualcuno, e qualcun altro incalza: «Le dovrebbero dare a noi cittadini torinesi per rafforzare il nostro equilibrio psicofisico di fronte a tali immani cazzate». E l’indignazione monta, di post in post, fino a che qualcuno che sottolinea: «L’italiano paga per fare qualunque corso e per andare in palestra…. A loro tutto è dovuto..!!!! Siamo noi i discriminati a casa nostra. Mi meraviglio di come le persone possano votare ancora Pd..!!! »… E quindi, un irriverente ma anche risolutivo commento di chi, a conclusione di tutto, posta: «Sono penosi, ma se non ricordo male anche la regione Piemonte andrà presto al voto e faranno la fine delle ultime 6 regioni, e allora si che ne avranno di tempo per fare yoga»…

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi