Algeria in piazza contro l’ennesimo mandato di Bouteflika. È giallo sulla salute dell’anziano leader

sabato 2 marzo 16:51 - di Redazione

È di un morto e 183 feriti il nuovo bilancio diffuso dal ministero della Salute di Algeri all’indomani delle proteste in Algeria contro la prospettiva di un quinto mandato alla presidenza dell’anziano Abdelaziz Bouteflika. Lo riferiscono i media ufficiali, confermando che la vittima è il 56enne Hassan Benkhedda. Benkhedda è il primo algerino morto da quando il 22 febbraio sono iniziate le proteste contro la prospettiva di un quinto mandato alla presidenza dell’anziano leader, al potere dal 1999. Le elezioni presidenziali sono in programma per il 18 aprile e ieri in piazza c’erano decine di migliaia di persone. Hassan è uno dei figli di Benyoucef Benkhedda (1920-2003), secondo e ultimo presidente del governo in esilio del Fronte di liberazione nazionale durante la guerra d’indipendenza. Hassan è già un simbolo della protesta per il cambiamento dei figli dell’indipendenza. In un post su Facebook rilanciato dai media locali il fratello Salim Benkhedda ha accusato la “banda al potere e i suoi scagnozzi”. Secondo la ricostruzione, Hassan aveva concluso la preghiera del pomeriggio davanti al Palazzo del Popolo e si era rimesso in marcia con altri manifestanti. Era una protesta “pacifica, ma improvvisamente le forze dell’ordine sono intervenute” e “si è creata una calca”, tutto è “coinciso con l’arrivo sul posto di un gran numero di baltaguis (teppisti)”. “I medici legali chiariranno le cause e le circostanze della sua morte”, ha scritto su Twitter il ministro Nouredine Bedoui. I media ufficiali hanno scritto di un “attacco cardiaco”. Stando al portale di notizie Tsa-Algerie, Hassan è morto nei pressi di piazza Addis Abeba, poco lontano dalla presidenza. Per molti, è un “martire del movimento per la libertà e la dignità”. È domani l’ultimo giorno per la presentazione delle candidature alle elezioni presidenziali fissate per il 18 aprile in Algeria. Lo confermano i media ufficiali all’indomani delle nuove proteste contro la prospettiva di un quinto mandato alla guida del Paese per Bouteflika. Nei giorni scorsi Abdelmalek Sellal, responsabile della campagna elettorale di Bouteflika, ha annunciato che il presidente presenterà domani la sua candidatura. Tuttavia da giorni Bouteflika è a Ginevra, ufficialmente per “regolari” controlli medici.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *