Basta piagnistei, Virginia Raggi si deve dimettere da sindaco di Roma

sabato 23 marzo 11:01 - di Francesco Storace

Virginia Raggi è inacidita, invecchiata da giovane. E spara corbellerie a tutto spiano. È perfettamente inutile, caro sindaco, che ti agiti contro gli altri, il piagnisteo quotidiano, perché la corruzione è entrata come un cancro nella tua amministrazione. Te ne devi andare.

Non c’è proprio alcuna ribellione del sistema andato. Il passato c’entra poco, anche se di danni negli anni ne sono stati fatti. Ma voi ne siete immuni dal morbo. Hai voglia a prendertela con i soliti “quelli di prima” perché adesso in prima fila ci sono gli uomini nuovi, Lanzalone, De Vito. E prima ancora Marra. E hanno indagato pure Frongia, che già date per archiviato. Ma se lo prosciolgono, quell’altro in galera ci sta ancora.

Consiglieri in Procura

E poi, interrogatori, perquisizioni, consiglieri in Procura per essere sentiti, dirigenti passati al setaccio, ma si può andare avanti così?

E’ sicura la sindaca che non stia per arrivare in Campidoglio un altro ciclone giudiziario sui rifiuti?

Nel frattempo Roma vive per l’ennesima volta una stagione triste. La città è piena di immondizia ovunque, le buche per le strade sono sempre più voragini, l’illuminazione in certe zone è un miracolo di Dio. Sviluppo zero, sicurezza zero, trasporti manco a parlarne.

La Capitale ha bisogno di due soluzioni: un sindaco vero, capace, serio; e poteri che poi si sappiano gestire per una città che ogni giorno è chiamata ad affrontare sfide enormi.

Una meteora deludente

I Cinquestelle hanno dimostrato di essere una meteora deludente, il sogno del cambiamento si è trasformato in incubo per i romani, chiunque capita da queste parti si mette le mani nei capelli per vedere come è ridotta Roma. 

Dignita’, sindaco Raggi, e dimissioni per restituire un governo credibile alla città. Non è il suo mestiere, e non c’è nemmeno la promessa moralità pubblica. Faccia gli scatoloni e traslochi altrove. Perché Roma merita molto di più che questa amministrazione di incapaci, qualcuno dei quali persino con le mani lunghe.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Massimo 7 aprile 2019

    Ma stai zitto comunista e piddino di merda tu difendi la mafia, la massoneria e quei ladri che hanno governati fino ad ora.Per te🏴⚰️🏴⚰️🏴 Cremstorio

  • rosana 29 marzo 2019

    Roma sporca come nel Medioevo. La forza motrice di Roma è sempre stata il Turismo. Culla della cultura, arte e civiltà con la Raggi è luogo da evitare! Un bus di turisti deve pagare 500 euro al giorno solo per caricare e scaricare le persone. Turisti che portano lavoro e introiti non indifferenti alla Città. Borseggiattori dappertutto, mezzi che non funzionano, sporcizia ovunque, venditori clandestini e abusivi che vendono anche bottigliette d’acqua con l’acqua delle fontanelle.. Le fontanelle ridotte a bidet per uso dei trogloditi invasori. Il caos regna ovunque. Case ai rom… aiuto a tutti gli stranieri a discapito dei romani. Se dev’essere la prima cittadina, allora vada a farlo in Congo ma BASTA umilliare la Città Caput Mundi. Non ha la stoffa nè la schiena per coprire un ruolo di cosi alto ONORE.

  • Giancarlo 24 marzo 2019

    Scusate ma fino a 2 anni fa era tutto perfetto? Strade, monnezza,viabilità,trasporto, zingari, prostituziobe, ecc ecc ma perche mai vi siete mai scatenati, lamentati con le vecchie amministrazioni, perché solo ora siete così duri?

  • Giuseppe Tolu 23 marzo 2019

    Per quel che mi riguarda non doveva neanche essere eletta, certo che quando andrà via sarà sempre troppo tardi.

  • In evidenza