Sputa in faccia ai carabinieri una dose di cocaina e poi li aggredisce

lunedì 18 febbraio 19:20 - di Mia Fenice

Fermato dai carabinieri, un uomo ha nascosto in bocca una dose di cocaina e poi l’ha sputata in faccia a un brigadiere. L’episodio è avvenuto in provincia di Arezzo durante un normale pattugliamento di controllo del territorio: gli uomini dell’Arma impegnati sul campo hanno avvicinato un furgone con un uomo alla guida, parcheggiato in una piazzola di sosta lungo la carreggiata, con il motore acceso. Insospettiti, hanno bussato al finestrino della vettura.

Da quanto riporta La Nazione, alla vista dei due carabinieri l’uomo avrebbe cercato di nascondere qualcosa sotto il sedile, ma non ne ha avuto il tempo così ha deciso infine di nasconderla in bocca. L’ha masticato e poi ha sputato l’intruglio fatto di cocaina e saliva  addosso ai militari. L’uomo, fatto scendere dal mezzo, ha continuato ad inveire contro i militari e a tentare di resistere. Il fermato ha poi aggredito i brigadieri e, dopo una breve colluttazione, è stato ammanettato e condotto in caserma. Arrestato per resistenza è stato posto ai domiciliari nell’attesa del processo per direttissima.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza