Lo studio: troppo smartphone rovina la pagella. E aumenta le differenze sociali

lunedì 25 febbraio 13:35 - di redazione

Due diversi studi, una stessa conclusione: troppo telefonino danneggia il rendimento scolastico e mette una ipoteca sulla possibilità di migliorare la condizione sociale dei ragazzi provenienti da situazioni familiari in cui il livello di istruzione è più basso. Gli studi, che hanno preso in esame l’intera popolazione studentesca della Valle d’Aosta tra i 14 e i 19 anni, per un totale di 4.675 ragazzi, sono stati condotti da due ricercatori del Centro di ricerca Benessere digitale, Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale dell’università di Milano-Bicocca: Marco Gui e Tiziano Gerosa. Attraverso due diversi metodi di analisi quantitativa, gli studi hanno confermato che «l’utilizzo intensivo dello smartphone, in particolare nei momenti più importanti della giornata come la cena in famiglia o l’orario del sonno, si ripercuote negativamente sul rendimento scolastico dei ragazzi». L’elemento di originalità delle ricerche, sottolineano dall’ateneo, è stato proprio quello di avere approfondito «l’analisi del contesto socio-economico degli studenti».

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza

contatore di accessi