Bari, una banchina del porto intitolata a Pinuccio e Salvatore Tatarella: «Due grandi figli di questa terra»

mercoledì 6 febbraio 15:45 - di Redazione

La banchina numero 13/14 del porto di Bari è ufficialmente intitolata ai fratelli Pinuccio e Salvatore Tatarella. Una bella iniziativa che premia i valori umani e politici incarnati dai due espnenti della destra italiana. L’iiziativa è promossa dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale e alla cerimonia di intitolazine ha partecipato il sindaco Antonio Decaro. «Ritengo giusto e doveroso che il Porto di Bari ricordi indelebilmente due figli di questa terra che tanto hanno fatto per il Meridione e la Puglia – ha commentato il presidente dell’AdSP MAM, Ugo Patroni Griffi – . Un gesto simbolico che intendo indirizzare principalmente alle giovani generazioni, perché la storia personale e politica dei nostri concittadini possa trasmettere e insegnare valori di integrità, umiltà, coerenza e onestà, pilastri su cui il loro futuro deve fondarsi». Alla cerimonia hanno partecipato la moglie e i figli di Salvatore Tatarella Paola Giurato, Fabrizio, Annalisa e Giuseppe Tatarella e i nipoti Valerio e Giuseppe Tatarella, figli di Nicola Tatarella, fratello di Pinuccio e Salvatore.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi