Sanremo, pace fatta tra Baglioni e Salvini: la telefonata chiarificatrice

sabato 19 gennaio 12:49 - di Redazione

E’ pace fatta a Sanremo tra il direttore artistico del Festival  Claudio Baglioni e il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il vicepremier e il cantante e conduttore della kermesse canora si sarebbero sentiti al telefono giovedì scorso chiarendo i dissapori nati tra i due dopo che Baglioni, nel corso della conferenza stampa do presentazione della kermessr canora aveva criticato le politiche sull’immigrazione del ministro leghista. Critiche alle quali Salvini aveva replicato su twitter scrivendo: «Canta che ti passa, lascia che di sicurezza, immigrazione e terrorismo si occupi chi ha il diritto e il dovere di farlo».

Sul caso era intervenuta Teresa De Santis

Ricordiamo che sul caso era intervenuta la neodirettrice di Rai 1 Teresa De Santis: «Sono solo canzonette, o almeno dovrebbero esserlo, una settimana di grande cerimonia di svago e spettacolo nazionale. Invece, e non solo per responsabilità di Claudio Baglioni, sono state trasformate nel solito comizio», aveva scritto in un passaggio di una lettera a Dagospia. Ora la ritrovata “pax” si colloca nell’alveo di questo input: a pochi giorni dall’apertura del Festival sia il ministro che il conduttore hanno voluto fare un passo  indietro per lasciare spazio, appunto, alla canzone italiana.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi