Litiga con moglie e figlia e le minaccia con un coltello e un ferro rovente

venerdì 25 gennaio 16:07 - di Giorgia Castelli

Minaccia la moglie e la figlia con un coltello e con un ferro rovente dopo una lite. Un uomo di 57 anni è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia dai carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Rossano unitamente agli agenti della Squadra Volante del Commissariato di Corigliano Rossano, Cosenza.

Minaccia la moglie e la figlia: le indagini

Tutto nasce da una lite ma marito e moglie all’interno della loro abitazione, nel centro storico di Rossano. La discussione, da quanto ricostruito grazie alla denuncia della donna e alle informazioni raccolte da persone informate sui fatti, si sarebbe animata ulteriormente al diniego della donna di consegnare una somma di denaro all’uomo. L’uomo si sarebbe quindi scagliato contro la moglie e contro la figlia che, nel frattempo era stata contattata telefonicamente dalla donna ed era arrivata a casa per fornire aiuto alla madre. Agli improperi si sarebbero susseguite le minacce con un coltello e, con un ferro incandescente, l’uomo avrebbe causato delle ustioni sulla mano della consorte. I carabinieri e i poliziotti, giunti sul posto, hanno trovato le due donne lungo la strada che si erano allontanate dall’abitazione, mentre l’uomo è stato trovato all’interno del proprio appartamento. Alle due donne sono state fornite le cure del caso all’ospedale di Rossano, mentre l’arrestato è stato portato presso la Casa Circondariale di Castrovillari.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza