Gasparri ai sindaci ribelli: «Chi preferisce gli stranieri agli italiani se ne vada all’estero»

giovedì 3 gennaio 13:02 - di Sara Gentile

«È ora di finirla con questa gara a sostegno degli immigrati. Dei sindaci di sinistra, irresponsabili, vogliono deliberatamente violare le leggi. Vanno semplicemente rimossi. A cominciare da Leoluca Orlando. Chi preferisce gli stranieri agli italiani, e ne ha tanti disoccupati nella propria città, va semplicemente messo in condizione di non agire in violazione delle norme. E se ritengono che siano più importanti gli stranieri degli italiani, che se ne vadano lontano dall’Italia». Il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri attacca i sindaci di sinistra ribelli che vogliono boicottare il decreto sicurezza.

Gasparri: «Tutto ciò è inaccettabile»

«Ma questa gara – aggiunge Gasparri – deve finire anche sul versante governativo. Se i sindaci alla Orlando o del Pd vogliono favorire gli stranieri rispetto agli italiani, il governo si appresta a staccare decine e decine di migliaia di assegni, almeno trecentomila, a favore degli immigrati. Il reddito di cittadinanza – continua il senatore azzurro –  come avevamo facilmente previsto, andrà anche a loro. Ed anzi, saranno gli stranieri a fare la parte del leone. Altro che “prima gli italiani” o “pacchie finite”. Tra sindaci trasgressori e governo finanzia-immigrati, la festa continua. Alla faccia degli italiani. Tutto ciò è inaccettabile».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Andrea 3 gennaio 2019

    Ogni tanto Gasparri ne spara una giusta ! .. I sindaci radical-shic sono tutti FALSI !!! non è buonismo il loro, ma a tutti vengono in tasca soldi o voti o favori che gli ritornano da amichetti vari che sfruttano gli immigrati. Non ci vorrebbe molto a smascherarli questi traditori, speriamo che qualcuno lo faccia.

  • In evidenza

    contatore di accessi