«Basta tabù sul tumore»: e anche l’ultimo post della Toffa diventa un “caso” social

lunedì 7 gennaio 15:48 - di Chiara Volpi

Nadia Toffa ci prova ancora: e questa mattina, su Instagram, pubblica una foto della sua sessione di chemioterapia, accompagnandola con un testo nel quale replica con fermezza e garbo alle critiche per il modo “pubblico” con cui affronta il male che l’ha aggredita. Non si rassegna alla malattia e non getta la spugna sul ring dei social, dove ha scelto di salire pur sapendo che sarebbe stata raggiunta a più riprese da colpi sotto la cintura, ma dove rimane salda nelle sue intenzioni: sdoganare i tabù sul cancro, cercare di esorcizzarne le paure e screditarne i falsi miti.

Nadia Toffa e la campagna social: sdoganare il tabù del cancro e vincere le paure

Insomma, la conduttrice e inviata de Le Iene, da tempo in lotta contro un tumore, ha pubblicato ancora questa mattina su Instagram una foto della sua sessione di chemioterapia, accompagnandola con una didascalia a dir poco eloquente: «Buongiorno ragazzi cari. La mattinata inizia con un’altra chemioterapia. A chi sostiene che spettacolarizzo la malattia rispondo magari fosse finzione; è invece solo una cruda e terribile realtà. A chi dice che faccio pubblicità alla chemioterapia rispondo sì, e la faccio anche col sorriso dato che grazie alla scienza è l’unica cura che abbiamo insieme alla radioterapia per sconfiggere il cancro. Basta vedere il tumore come un tabù! Gli ospedali sono pieni di persone malate, anche nei reparti dei bambini. Diffidate dai cialtroni e affidatevi alla medicina ufficiale», prosegue la Toffa, che poi aggiunge: «Il tutto aspettando con paura il prossimo controllo perché non è detto che le cure funzionino. Staremo a vedere. A chi mi vuole morta invece dico che c’è qualcuno molto più in alto di noi che decide per noi; e io rispetterò il Suo disegno per me, come chiunque altro. Viva la vita sempre! E buona giornata a tutti. Con affetto infinito. In ospedale fa caldo lo so, ma io sono super freddolosa, per quello indosso un maglione praticamente da alta montagna buona giornata #ospedale #chemioterapia #vivalavita #vivogliotantobene».

La missione di Nadia Toffa: sconfiggere il male e raccontare come

Non è un momento facile, quello che la Iena bionda sta attraversando e che sta affrontando con il coraggio di una leonessa dal primo istante, da quando il male l’ha colta di sorpresa mesi fa mentre era a Trieste per un servizio del programma di Italia 1 che l’ha resa famosa per la determinazione e la tenacia con cui realizza servizi e scoop. Eppure, anche lei, malgrado ostinazione e caparbietà, deve fare un passo indietro rispetto all’“uno-due” di “sfighe” che – come ha più volte ammesso lei stessa dai suoi profili social, in particolare sul suo account Instagram – la stanno mettendo all’angolo, ma mai alle corde: questo è certo. E così, sguardo a volkte provato, a volte ottimisticamente sorridente, tra sorrisi beffardi e riflessioni malinconiche ma mai arrendevoli, nella difficoltà di una quotidianità intestata a cure e malesseri, la Toffa continua a voler rassicurare detrattori e fans, uscendo alla scoperto con una determinazione su tutte: sconfiggere il male e raccontare come affrontarlo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi