Barbie diventa film: la Mattel (a sorpresa) sceglie un’attrice sexy e trasgressiva (video)

mercoledì 9 gennaio 18:32 - di Davide Ventola

Barbie diventa un film in carne e ossa con un’attrice che con il mondo dell’infanzia ha poco a che vedere. Sarà infatti la prorompente Margot Robbie la protagonista del primo film Live-action (dopo diversi di animazione). La Mattel, storica casa di produzione della bambola, ha raggiunto un accordo con la casa cinematografica Warner Bros. Subito dopo l’annuncio i titoli Mattel sono volati in Borsa, guadagnando quasi 5 punti, una premessa notevole per la bambola che a marzo compirà 60 anni.

La prossima Barbie in una scena del film con DiCaprio “The wolf of Wall Street”

Prima di Barbie Margot Robbie è stata una pazza criminale

Margot Robbie, 29 anni, lo scorso anno ha sfiorato l’Oscar con l’interpretazione della pattinatrice criminale Tonya, ma i suoi ruoli hanno virato spesso su situazioni e scene per adulti. Ad esempio, nel film con Leonardo Di Caprio (The wolf of Wall Street) il protagonista sniffa cocaina sul suo seno. Persino la sua consacrazione definitiva tra i più giovani è arrivata con un ruolo controverso: quello di una sexy cattiva fuggita da un manicomio criminale in Suicide Squad. Insomma, Margot sarà inevitabilmente una bambola tutt’altro che asessuata. La Robbie, inoltre, ha un altro progetto in cantiere, lontano anni luce dai personaggi per bambini: nel prossimo film di Quentin Tarantino sarà infatti Sharon Tate, l’attrice uccisa a Los Angeles per mano di Charles Manson e dei suoi adepti. «Nei suoi quasi 60 anni, ha consentito ai bambini di immaginarsi in ruoli dalla principessa al presidente. Sono onorata», ha detto l’attrice e produttrice australiana, entusiasta del progetto.

Barbie trasgressiva pare una chiara scelta di marketing

La scelta di puntare su un’attrice che finora ha rappresentato un simbolo di trasgressione (non solo sessuale) può essere letta come una semplice coincidenza? Ovviamente no. Sembra piuttosto una maniera per rendere più accattivante il personaggio che ha accompagnato generazioni di bambine. Pare già di leggere la tag-line del film: “Le brave ragazze vanno in Paradiso, le cattive ragazze vanno dappertutto”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi