Addio alle banconote da 500 euro: tutti le conoscevano, nessuno le aveva tra le mani

mercoledì 2 gennaio 15:02 - di Massimo Baiocchi

In pochi le hanno avute tra le mani, scrivono ironicamente sul web. Quindi non ne sentiremo la mancanza. Quelle banconote da 500 euro di cui tutti ricordano il colore per averle viste in foto, scompariranno per sempre. È stata decretata la loro prematura fine. Dal 27 gennaio 2019, ben diciassette delle diciannove banche centrali nazionali dei rispettivi paesi dell’area dell’euro cesseranno di immettere in circolazione biglietti da 500 euro. Per una transizione ordinata e per ragioni logistiche, ha spiegato la Bce, la banca centrale tedesca Bundesbank e quella austriaca la Oesterreichische Nationalbank continueranno a emettere questo taglio fino al 26 aprile 2019 compreso.

Cosa succederà alle banconote da 500 euro circolanti

Una volta diffusa la notizia, c’è chi si chiede se potrà utilizzare quel tesoretto chiuso nella piccola cassaforte di casa. La risposta arriva subito: le banconote da 500 euro circolanti continueranno ad avere corso legale e potranno quindi essere utilizzate come mezzo di pagamento e riserva di valore, ossia per le spese e il risparmio. Allo stesso modo, le banche, i cambiavalute e gli altri operatori commerciali possono continuare a reimmettere in circolazione i biglietti da 500 euro. Come tutte le banconote in euro, il biglietto da 500 euro preserverà sempre il suo valore e potrà essere cambiato in qualsiasi momento presso le banche centrali nazionali dei paesi dell’area dell’euro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • babbone 2 gennaio 2019

    Speriamo che il 27 gennaio oltre alle 500€ se ne vada anche l’euro.

  • In evidenza

    contatore di accessi