«Una violenza cieca e irragionevole ci ha tolto Antonio»: Trento piange Megalizzi

giovedì 20 Dicembre 15:37 - di Redazione

“Una violenza cieca e assurda ancora una volta ha decapitato una giovane vita, colpito al cuore per sempre una famiglia, tramortita una comunità”. Così l’ arcivescovo di Trento, monsignor Lauro Tisi, nel Duomo di Trento durante l’omelia per i funerali di Antonio Megalizzi, il giornalista italiano assassinato nell’ attentato di Strasburgo. “Un pezzo di cielo è sceso in terra e ora vi fa ritorno”, ha detto  ancora il persule di Trento,

Mattarella in prima fila

Il feretro posto di fronte all’altare della chiesa è avvolto dal tricolore e dalla bandiera Europea. “Nella terra che ha dato i natali a uno dei Padri fondatori del sogno europeo -ha proseguito- Antonio ha immaginato un’ Europa senza confini e senza pregiudizi, alla quale non vedeva alternative”. In prima fila il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il premier Giuseppe Conte e il presidente delle Commissione Europea Antonio Tajani.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )