Malta rifiuta 200 migranti: Open Arms ci prova con l’Italia, ma Salvini dice no

sabato 22 Dicembre 11:56 - di Augusta Cesari

Proactiva Open Arms continua a provocare  il governo italiano. Dopo aver salvato almeno 200 migranti nel Mediterraneo nelle ultime 24 ore, ha chiesto l’intervento della Guardia Costiera di Malta per l’evacuazione di un neonato che si trovava a bordo della nave. Il bimbo è stato soccorso dall’equipaggio della nave dell’ong spagnola ed accolto dalle autorità maltesi. Ma questo è stato solo l’antefatto del solito “trucchetto” della ong: archiviato il salvataggio del piccolo, Open Arms ha provato a far sbarcare sulle coste italiane dei 200 migranti attualmente a bordo in uno dei porti italiani.

Salvini: «I porti italiani sono chiusi»

Siamo al consueto braccio di ferro. La risposta del Viminale è stata secca. «La nave Open Arms, di Ong spagnola con bandiera spagnola, ha raccolto 200 immigrati e ha chiesto un porto italiano per farli sbarcare, dopo che Malta (dopo aver fatto giustamente sbarcare una donna e un bambino) ha detto di no. La mia risposta è chiara: i «I  porti italiani sono chiusi! Per i trafficanti di esseri umani e per chi li aiuta, pacchia è finita», ha dichiarato Matteo Salvini.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )