Firenze, per la morte di Davide Astori la procura indaga due medici

lunedì 10 Dicembre 14:24 - di Redazione

Novità per la morte di Davide Astori. La Procura di Firenze ha inviato due avvisi di garanzia per la scomparsa del capitano della Fiorentina deceduto improvvisamente nel sonno il 4 marzo scorso nell’albergo dove la squadra viola si trovava in ritiro prima della partita di Udine. Si tratta di due medici degli ospedali di Firenze e Cagliari, che sarebbero adesso indagati con l’accusa di omicidio colposo proprio per la morte del giovane calciatore. I due medici si sarebbero interessati, sempre secondo i pm,  delle autorizzazioni necessarie per il rilascio dell’idoneità sportiva di Astori. I due medici indagati – che lavorano in strutture pubbliche di Firenze e Cagliari – avrebbero firmato le idoneità alle attività sportive del calciatore nonostante che, secondo quanto si è appreso, una serie di esami avessero già evidenziato la presenza di extrasistoli ventricolari nel corso delle prove da sforzo a cui era stato sottoposto il calciatore. Nella sua carriera in serie A Davide Astori ha militato nel Cagliari, nella Roma e infine nella Fiorentina.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica