Espulso clandestino nigeriano: estorceva i soldi della merenda agli studenti

lunedì 19 Novembre 12:36 - di

Aspettava gli studenti davanti scuola e li pressava con richieste di elemosina, finché questi non erano di fatto costretti a cedergli i soldi della merenda. Autore di questa forma di accattonaggio così molesto da rasentare l’estorsione un nigeriano 21enne, risultato poi clandestino ed espulso nel giro di 24 ore. Il giovane è stato fermato dalla polizia, dopo le denunce dei genitori che hanno fatto scattare le indagini.

Il nigeriano per giorni si è appostato davanti all’istituto superiore Bramante Pannaggi di Macerata, seguendo i ragazzi fino ai cancelli e pressandoli con le sue richieste di denaro. La vicenda ha provocato la denuncia dei genitori, che si sono resi conto del fatto che gli atteggiamenti del 21enne travalicavano la semplice richiesta di elemosina e sfociavano nell’estorsione. Il questore di Macerata, Antonio Pignataro, ha quindi disposto le indagini, durante le quali gli agenti hanno svolto degli appostamenti davanti la scuola.

Quando il nigeriano, abbigliamento sportivo e cappello da baseball in testa, intorno alle sette del mattino ha iniziato a importunare gli studenti, i poliziotti lo hanno fermato «non senza difficoltà», come riferiscono le cronache locali. Portato in questura per tutti gli accertamenti del caso, il giovane è risultato clandestino e, dopo una giornata in un centro di accoglienza di Torino, è stato imbarcato su un aereo insieme ad altri nigeriani per il rimpatrio forzato.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 20 Novembre 2018

    Poco per volta, ma devono andare via, in particolar modo chi non ne ha diritto

  • Francone 20 Novembre 2018

    Parlo da dove risiedo e bazzico : modena . carpi , novi di modena ecc.
    Parcheggiatori abusivi (negri) , elemosinanti di carrelli (100-200 euro al di’) . SEMPRE PRESENTI .
    Citta’ e paesi che erano in mano alla sinistra ma saranno prestissimo in mano ai negri ecc .
    Non ci posso credere che solamente per per far cassa alla coop o per sperare di aver in futuro
    dei voti possano svendere il culo o l’identita’ dei loro figli e dei loro nipoti . E’ TROPPO ! BEVUTI !

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica