Lollobrigida (FdI): i grillini vogliono tacitare le voci della stampa libera

sabato 13 ottobre 17:21 - di Annamaria Matticari

«I continui insulti ai giornalisti e le sempre più veementi minacce all’editoria la dicono lunga sul vero concetto di democrazia e pluralismo che ha il M5S. L’unico obiettivo, infatti, è mettere il silenziatore a tutti quegli organi di stampa non allineati alle politiche del governo e al disegno della Casaleggio & associati. Limitare, fino ad esaurirla, la libertà d’informazione prosciugandone gli strumenti di sostentamento equivale forse a togliere di mezzo qualunque forma di espressione che non sia quella direttamente controllata dai grillini e dalla piattaforma Rousseau?». A chiederselo è il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida. «E che cosa – insiste – accadrà a tutti i lavoratori che rimarranno senza occupazione, con un settore-chiave dell’Italia che andrà letteralmente in ginocchio? Un conto è individuare e bloccare le risorse a finti organi di stampa, altro è minacciare e manomettere il circuito delle libere voci e delle libere idee per far circolare solo quelle gradite a Grillo e Di Maio. Massima solidarietà ai giornalisti, agli editori e a tutti gli operatori della categoria. Fratelli d’Italia si farà sentire in tutte le sedi, dentro e fuori dal Parlamento, e personalmente proporrò a breve un incontro alle rappresentanze per individuare insieme tutte le possibili soluzioni e fermare l’ennesimo, inquietante attacco perpetrato dai nemici della libertà e del pluralismo», conclude l’esponente di Fratelli d’Italia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Angela 13 ottobre 2018

    Eh no!FdI ,voi sapete benissimo come la stampa e i media in generale stanno attaccando questo governo,questo tipo di democrazia fa davvero paura…ma come mai i giornali erano proni dinanzi al PD di Renzi che sbagliava continuamente nei riguardi degli italiani e adesso che c’è un governo che dice “che vuole il benessere degli Italiani “viene attaccato” senza pietà?non è che si preferisce tenere il popolo nella miseria per poterlo meglio sottomettere? Non è che i partiti di destra sono invidiosi perché questa idea “prima gli italiani”non l’hanno gridata con forza per prima loro?..ma vi chiedete perché il popolo italiano ha votato in quel modo il 4marzo?ma possibile che un governo eletto dal popolo venga osteggiato così ferocemente da UE,dalle banche,dai mercati, dalle istituzionii ecc…?ma possibile che i partiti di opposizione vogliono la “morte”dell”Italia? alzate la testa e combattete contro chi è contro il il cittadino vessato, spremuto come un limone che ha solo dov’eri e nessun diritto?

  • In evidenza