Ladro romeno “graziato”, Meloni: «Follia, così si legittimano i furti in casa»

venerdì 19 ottobre 12:20 - di Adriana De Conto

Non si placano le polemiche e Giorgia Meloni torna sulla vicenda: «Vergognoso! Fin troppo spesso il risultato delle sentenze è punitivo nei confronti di chi subisce l’aggressione, ma questa volta la Cassazione legittima i furti in appartamento perché «NON SONO GRAVI». Il tutto mentre il Parlamento si prepara a modificare le norme sulla legittima difesa. Per questo Fratelli d’Italia combatte ogni giorno per la tutela per chi si difende: certezza della pena per chi entra dentro casa per rubare, niente sconti e #TolleranzaZero». Furibonda Giorgia Meloni e a buon diritto. Grida vendetta la sentenza della Corte di Cassazione che ha valutato i furti in appartamento come un crimine soft, un delitto a basso impatto, una cosa poco grave, mentre il Parlamento si prepara a modificare l’articolo del codice penale sulla legittima difesa, garantendo sempre e comunque il diritto di reagire con le armi alle incursioni nel proprio domicilio. La Cassazione ha preso una una direzione opposta. Giorgia Meloni ha ragione, è vergognoso.

Il ladro romeno, Vasile Arcu nell’agosto del 2014 era stato espulso dall’Italia «per motivi di sicurezza pubblica, trattandosi di persona senza stabile attività lavorativa che traeva il proprio sostentamento da reati contro il patrimonio». Due mesi dopo, però, Vasile veniva fermato mentre si aggira disinvoltamente per Milano.  Arrestato e condannato di nuovo in Appello, non si era arreso, fino al ricorso in Cassazione, che gli ha dato ragione, ribaltando i due precedenti gradi di giudizio.

Ma per Fratelli d’Italia dare la possibilità di difendersi dalle incursioni in casa propria è un impoegno solenne preso con gli italiani: « La difesa è sempre legittima- ribadisce Giorgia Meloni sui social- : pensavamo di non essere i soli a credere in questo principio assoluto che Fratelli d’Italia ha scritto nero su bianco e presentato in Parlamento. Ci siamo evidentemente sbagliati: nel testo sulla legittima difesa approvato dalla maggioranza in Commissione Giustizia del Senato restano l’ampia discrezionalità del giudice e la proporzionalità tra difesa e offesa. Questo significa che per alcuni “la difesa è sempre legittima” è solo uno slogan buono per le foto sui social e per le magliette, mentre per FdI è un impegno solenne preso con gli italiani. Fratelli d’Italia non indietreggia di un centimetro: ci batteremo per cambiare questa stortura #ladifesaèsemprelegittima».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • GMC3000 20 ottobre 2018

    Quando succederà a loro… che risate!!!

  • Giuseppe Forconi 20 ottobre 2018

    Torno a ripetere, dopo il giudizio della cassazione, io sono autorizzato a piazzare un bel 38 nella fronte di chi trovo in casa per derubarmi e altro. Poi fatemi causa tanto non riconosco piu’ l’autorita’ giudicante venduta.

  • 20 ottobre 2018

    Totalmente ragione Ms. Meloni!!

  • Francesco Ciccarelli 19 ottobre 2018

    Come fa lo zingaro a pagarsi le spese processuali fino in Cassazione? I giudici della Suprema Corte sono affetti da senescenza, oppure si tratta di magistrati sessantottini?

  • Massimilianodi SaintJust 19 ottobre 2018

    Giorgia studia ficthe che sostiene che il giudiziario è un potere subordinato che va controllato proprio perchè deve applicare leggi del potere sovrano del popolo e non che debba interpretarle, altrimenti si sostituisce al legislativo! Male per voi e noi per tutto questo potere accordato ad Organi dello Stato non eletti!

  • Giuseppe Accardi 19 ottobre 2018

    Ma vi rendete conto di cosa significa tornare a casa e vedere tutti gli armadi rovistati con i vestiti buttati per terra e razziati i tuoi ricordi, quanto di poco avevi di valore e violata la tua privacy?
    Oppure svegliarsi di notte e trovarti un ladro in casa?
    Sono esperienze che ti rimangono impresse, con tue moglie e i tuoi figli che non riescono più a dormire con serenità!!!
    Altro che reato di poco conto, servirebbe la condanna alla rifusione del danno biologico, altro che c***** della cassazione!
    Questi signori si barricano probabilmente dietro le scorte che gli vengono assegnate, o forse non hanno scorte perchè conniventi con i ladri che assolvono allegramente?

  • gino 19 ottobre 2018

    Denunciare i giudici per istigazione a delinquere ?

  • In evidenza

    contatore di accessi