Top gun dal cuore d’oro: un Falcon per portare una bimba malata negli Usa

domenica 16 settembre 19:10 - di Marta Lima

Una bambina italiana di cinque anni, affetta da patologia rara, è stata trasportata negli Stati Uniti con un volo dell’Aeronautica. Dopo un volo di circa 11 ore, intorno alle 13.30 è atterrato a Pittsburgh, in Pennsylvania, l’aereo Falcon 900 Easy dell’Aeronautica Militare che ha trasportato dall’Italia la bambina per consentirle di ricevere una cura sperimentale all’University of Pittsburgh Medical Center (UPMC), si legge in una nota dell’Aeronautica. Il trasporto con questo velivolo, che è attrezzato per l’assistenza sanitaria a bordo, si è reso necessario a causa della gravi condizioni di salute della piccola paziente. Il Falcon 900, in dotazione al 31° Stormo di Ciampino, era decollato verso l’1:40 della scorsa notte dalla propria base, dove la bimba era stata trasportata in ambulanza dal Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma. Il protocollo umanitario è stato attivato grazie ad un inteso lavoro di coordinamento tra le due strutture ospedaliere, l’Ufficio dell’Addetto per la Difesa e la Cooperazione per la Difesa presso l’Ambasciata d’Italia a Washington D.C., l’Ufficio Voli della Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti anche quello di organizzare e gestire questo genere di interventi a favore della popolazione italiana.

Al seguito della bimba e della sua famiglia ha viaggiato un’equipe medica del Policlinico Gemelli. Ogni giorno equipaggi e velivoli da trasporto dell’Aeronautica Militare sono pronti a decollare in tempi strettissimi per missioni di pubblica utilità, quali il trasporto sanitario d’urgenza di pazienti in imminente pericolo di vita o comunque in situazioni di rischio, oltre al trasporto di organi ed equipe mediche per trapianti. Sono migliaia ogni anno le ore di volo effettuate dai velivoli del 31° Stormo di Ciampino, del 14° Stormo di Pratica di Mare e della 46a Brigata Aerea di Pisa. Nel 2018 i velivoli del 31° Stormo hanno già trasportato circa 40 pazienti, molti dei quali bambini, ed oltre 100 passeggeri tra personale medico ed infermieristico.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 17 settembre 2018

    Anche queste sono le notizie che fanno grande l’Italia.

  • In evidenza

    contatore di accessi