Orgia nel centro per migranti: stupro di gruppo, tre stranieri arrestati a Potenza

giovedì 13 settembre 19:18 - di Lucio Meo

Tre stranieri in attesa di espulsione e per questo collocati nel Centro di permanenza per i rimpatri (Cpr) di Palazzo San Gervasio, in provincia di Potenza, sono stati arrestati dalla Polizia con l’accusa di violenza sessuale di gruppo ai danni di un altro immigrato. A far scattare le manette sono stati gli agenti del commissariato di Melfi in collaborazione con il personale della vigilanza del Cpr. Sono finiti in carcere un marocchino di 32 anni, un
tunisino di 36 ed un cittadino libico di 23 (quest’ultimo con precedenti specifici per violenza sessuale). Devono rispondere anche del reato di rissa aggravata. Il personale di Polizia, richiamato dalle urla provenienti da uno dei moduli abitativi, è intervenuto per sedare una situazione che in un primo momento sembrava essere solo una rissa, invece ha constatato che era in corso anche una violenza sessuale di gruppo. Il malcapitato è stato trovato riverso a terra in posizione supina, privo di pantaloni e di indumenti intimi, e veniva picchiato e tenuto fermo. Si è provveduto ai soccorsi con ricovero della vittima presso l’ospedale San Carlo di Potenza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • roberto cappi 14 settembre 2018

    …e poi Salvini e’ indagato…Italia persa!!!

  • Gio 14 settembre 2018

    portateli in vaticano…

  • Pietro 14 settembre 2018

    Che schifo

  • giovanna 13 settembre 2018

    Sono peggio delle bestie!

    • Giuseppe Tolu 15 settembre 2018

      Andiamo Giovanna, sono completamente a loro agio, è il perfetto modo d’integrazione, ci sono riusciti benissimo

    In evidenza

    contatore di accessi