E il compagno Lerner fece autocritica. Nella migliore tradizione stalinista

mercoledì 22 Agosto 16:30 - di

Gad Lerner fa autocritica. Come si faceva una volta tra veri compagni. E dice che è amico di De Benedetti, quindi non si può fare affidamento su di lui. Intervistato dal Fatto Quotidiano – che gli fa notare il rapporto distorto tra sinistra e tessuto imprenditoriale – Lerner commenta: «La subalternità del centrosinistra al capitalismo non è certo nuova, semmai ha inizio negli anni ’90, quando i post-comunisti potevano ambire al governo nazionale e in loro si è determinata un’ansia da legittimazione: non mangiamo i bambini, sappiamo stare composti a tavola, garantiremo i vostri interessi».
Proprio quei fischi contro il piddino Martina ai funerali di Genova hanno dimostrato la rottura totale tra la sinistra e “le classi meno agiate”, come le definisce Lerner, ormai rassegnato verso l’auto-eliminazione: «Dietro alla tragica condizione di isolamento del Pd c’è il tradimento dei vertici, la corruzione di un gruppo dirigente imborghesito, i rapporti di confidenza tenuti col capitalismo senza mai avere il coraggio di combatterne i vizi». E poi aggiunge: «Reputo la mia biografia compromessa. Io da giornalista mi sono occupato a lungo dei lavoratori e dei loro diritti perché ritenevo giusto farlo. Ma sono un borghese benestante, un “radical chic”, l’amico di Carlo De Benedetti. Sono tutte cose vere. Per questo la nuova classe dirigente del centrosinistra non partirà certo da quelli come me. Sarà una lunga traversata nel deserto, faranno la loro parte sindacalisti, militanti della cooperazione, del volontariato sociale, ma non gli stessi che volevano essere uomini di fiducia dei grandi capitalisti  e allo stesso tempo riferimento del popolo di sinistra».
Critica quindi il Pd e, dando una stoccata all’ex premier dem, aggiunge: «Al di là della volontà dei singoli, ci sono dati oggettivi – dalla grande depressione della stampa alla crisi senza soluzione del Pd – che volenti o nolenti renderanno inevitabile un ricambio. A differenza di quanto continua a dire Matteo Renzi, mi sembra inverosimile che in pochi mesi il governo Conte sbatta e torni alla grande il centrosinistra. Anzi, in quel caso sarebbe più facile un rafforzamento della destra». In chiusura dell’intervista deplora «l’eccesso di zelo» con cui i media hanno protetto la famiglia Benetton all’indomani della tragedia di Genova, secondo Lerner, la conferma di «un riflesso automatico a difesa dei grandi imprenditori. Durante il mio lavoro ho stabilito amicizie e relazioni con alcuni di questi “intoccabili”, ma questo non mi impedisce di riconoscere la totale assenza di spirito di indagine di questi giorni».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • sergio 23 Agosto 2018

    speriamo di non vederlo maiiiii piùùùùùù ogni volta vomitavo.

  • Leonardo Corso 23 Agosto 2018

    il Comunista moderno che ha milioni sul conto in banca. hahahahahahah viva max hahahah scomparisci Lerner e vattene in una Isola e ti codi i tuoi milioni e lascia in pace gli italiani che hanno altre cose seria da fare , COmunista con il Rolex hahahah

  • Ferruccio Silvano Bravi 23 Agosto 2018

    COMPA GNO DI ATTRIPPATE, SVEGLIA!
    IL MACELLAIO STALIN DA UN PEZZO HA TIRATO LE CUOIA. DIETROI DI LUI, DALLA RUSSIA AL MEDITERRANEO IL PARTITO COMUNISTA STERMINATORE E LADRO E’ MORTO O MORIBONDO. SE VENGONO A MANCARI I PROFITTI DI REGIME VA’ A LAVORARE SPERANDO DI NON RESTARCI SECCO SOLO A PENSARCI..

  • Franco Cipolla 22 Agosto 2018

    La sx ha fatto le sue battaglie ed “intortato” milioni di Italiani, con falce e martello e la finta lotta al capitalismo, ingrassando per il proprio tornaconto gente come De Benedetti, Agnelli, Benetton(solo per citarne alcuni).
    La loro politica subdola si e’ insediata nei meandri piu alti del potere e la loro arma piu efficace e’ la menzogna, il travisare la verita’ e continuare imperterriti a negare l’evidenza. In ogni paese contagiato dal comunismo ha trionfato la dittatura e la sottomissione del popolo, e con la loro faccia da c…lo magari danno la colpa al fascismo.
    Magari questa e’ la volta buona che la m.. va nel posto giusto…al cesso.

  • doriana santinato 22 Agosto 2018

    è più forte di me!! non lo sopporto!!

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )