«Gettate il figlio di Melania in gabbia coi pedofili». Peter Fonda chiede scusa

giovedì 21 Giugno 10:11 - di

Il decreto di Trump per evitare la separazione dei bambini dalle madri lo ha spiazzato. E l’attore americano Peter Fonda ha chiesto scusa per il suo tweet offensivo nei confronti di Barron Trump, il figlio dodicenne del presidente Usa e della moglie Melania. Fonda, per contestare la politica sull’immigrazione di Donald Trump, aveva postato un tweet in cui se la prendeva con il piccolo Barron, scrivendo che lo si sarebbe dovuto staccare dalle braccia della madre Melania «e gettarlo in gabbia con i pedofili». Il tweet è stato cancellato e adesso l’attore 78enne ha ammesso: «Ho twittato qualcosa di molto inappropriato e volgare sul presidente e la sua famiglia, come reazione alle immagini devastanti che vedevo in televisione. Come molti americani – ha aggiunto Fonda – sono mobilitato e disturbato dalla situazione dei bambini separati dalle proprie famiglie al confine (tra Stati Uniti e Messico, ndr), ma sono andato troppo lontano». Della vicenda si sta occupando l’ufficio che garantisce la sicurezza della famiglia del presidente americano. Come detto, lo stesso Trump ha firmato un decreto in cui si impegna a «mantenere le famiglie unite» nei centri di detenzione, mantenendo la politica di perseguire per via penale chi entra illegalmente negli Usa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *