Rissa a Imola tra richiedenti asilo. La Lega: espellere chi delinque

mercoledì 18 aprile 17:08 - di Redazione

“La giunta dell’Emilia-Romagna ritiene opportuno richiedere l’espulsione immediata di richiedenti asilo che compiono gesti di criminalità sul nostro territorio?”. Lo domanda in un’interrogazione all’esecutivo regionale Daniele Marchetti, consigliere della Lega nord. “A Imola (Bologna) un pakistano è agli arresti domiciliari in relazione a un’accusa di tentato omicidio ai danni di un suo connazionale e coetaneo per una rissa in un parcheggio di un centro commerciale. E i due – sottolinea il consigliere del Carroccio – risulterebbero, al momento dei fatti sotto effetto di bevande alcoliche”. Dai controlli, prosegue Marchetti, “risulterebbe inoltre che i due protagonisti della rissa sono richiedenti di protezione internazionale”. La Regione, riepiloga il consigliere, “dal 2006 è impegnata nei riguardi di richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria anche con un monitoraggio statistico annuale delle presenze in Emilia-Romagna”, uno strumento “prezioso per distinguere queste persone all’interno della generale categoria degli stranieri immigrati”. Marchetti domanda pertanto “se si ritiene che persone richiedenti di protezione internazionale possano permettersi di sperperare soldi pubblici per acquistare alcolici e come si ritiene di dover intervenire sulla gestione dei fondi pubblici ai richiedenti asilo”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza