Aggredita in casa, minacciata con una siringa, rapinata e palpeggiata

venerdì 19 maggio 15:57 - di Redazione

Una donna di 48 anni è stata aggredita nella sua abitazione Bologna da due malviventi che, minacciandola con una siringa, l’hanno rapinata e molestata, palpeggiandola. È quanto ha denunciato ai carabinieri. L’episodio sarebbe accaduto ieri sera in uno stabile di via San Donato. I malviventi, secondo una prima ricostruzione, si sono introdotti in casa approfittando del fatto che la donna aveva lasciato la porta socchiusa perché attendeva il rientro a casa del figlio. Gli aggressori si sono fatti consegnare 500 euro e un anello in oro. L’hanno strattonata e palpeggiata sul seno. La donna è stata trovata dal marito in stato di choc e accompagnata in ospedale dove e’ stata medicata e dimessa con una prognosi di cinque giorni. Sull’episodio indagano i carabinieri alla ricerca dei colpevoli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica