Fondi Lega, ricomincia l’odissea. Il Pg della Cassazione: «Sì al sequestro»

Confermare il sequestro dei fondi e rigettare il ricorso della Lega. Questa la richiesta del Procuratore generale della Cassazione, avanzata oggi nel corso della requisitoria nel processo sui fondi della Lega e sulla maxi truffa dei rimborsi elettorali da 49milioni di euro. “Il Pg ha chiesto che venisse confermata la decisione e ha chiesto il rigetto del nostro ricorso. Al momento siamo in attesa del provvedimento che entro oggi verrà depositato, fino ad allora nessun commento”, ha detto all’Adnkronos l’avvocato Roberto Zingari, uno dei legali della Lega, dopo la requisitoria del Pg. In mattinata, durante l’udienza a porte chiuse davanti alla sesta sezione penale della Cassazione, è arrivata la richiesta del Pg di rigetto del ricorso presentato dal Carroccio contro l’ordinanza del Tribunale del Riesame di Genova che disponeva il sequestro preventivo dei fondi fino al raggiungimento dei 49 milioni.