Sospetto pacco bomba anche al ristorante di De Niro a New York

Prosegue l’allarme negli Stati Uniti. Un sospetto pacco bomba simile a quelli che sono stati fatti recapitare a casa dell’ex presidente Barack Obama, di Hillary Clinton e alla sede della Cnn, è stato consegnato al ristorante Tribeca Grill, a Greenwich Street, locale di proprietà dell’attore Robert De Niro. Secondo la Cnn online, il pacco è stato inviato ad un indirizzo del quartiere Tribeca di Manhattan, il 375 Greenwich St, dove ha sede il Tribeca Film Center, che organizza il Tribeca Film Festival di cui De Niro è il fondatore.

La violenza politica “è un attacco alla democrazia”,  ha commentato Donald Trump aprendo il suo comizio elettorale in Winsconsin con un commento sulla vicenda dei pacchi bomba indirizzati ad esponenti dem. Ed ha aggiunto: «Troveremo i responsabili e li assicureremo alla giustizia il prima possibile».  Poi ha attaccato la stampa: «Anche i media hanno le loro responsabilità», ha detto, e dovrebbero «mettere fine alle loro incessanti ostilità».

Secondo News 4, che cita fonti vicine alle indagini, il pacco inviato nel ristorante di De Niro non è esploso e non ci sono stati feriti. La polizia di New York ha fatto sapere che non è stata necessaria l’evacuazione dell’edificio perché in quel momento non era presente nessuno. Se venisse confermato, si tratterebbe dell’ottavo pacco bomba inviato negli ultimi giorni negli Stati Uniti, scrive News 4. Finora sono stati confermati pacchi apparentemente tutti con le stesse caratteristiche indirizzati a: Hillary Clinton, Barack Obama, lo speculatore George Soros, l’ex attorney general Eric Holder, l’ex direttore della Cia John Brennan (questo nella sede della Cnn a New York), e due per la deputata democratica Maxine Waters (uno intercettato in un ufficio delle poste nel centro di Los Angeles e l’altro in un centro di smistamento della posta a Capitol Heights in Maryland).