Messina, magistrato pedofilo condannato a sette anni di carcere

Un magistrato pedofilo non è notizia che capita di leggere tutti i giorni. E, però, accade anche questo. Accade a Messina. Nella città dello Stretto, per l’appunto, un magistrato in servizio al locale Tribunale, Gaetano Maria Amato, è stato adesso condannato a sette anni di carcere con l’accusa di produzione e diffusione di materiale pedopornografico e violenza sessuale su minore. Secondo la Procura di Messina, guidata da Maurizio de Lucia, il giudice, che nel frattempo è stato ovviamente sospeso dalle sue funzioni, avrebbe scaricato materiale pedopornografico e ripreso con il suo telefono cellulare due ragazzine. Successivamente avrebbe scaricato tutto il materiale in suo possesso on line. Il magistrato messinese, per il quale la Procura peloritana aveva chiesto una pena di nove anni e mezzo, si trova attualmente agli arresti domiciliari in un centro specializzato nella cura di disturbi sessuali. Il giudice Amato è stato condannato, inoltre, dal gup di Messina, a una multa di 100 mila euro.