IV Novembre, Gasparri: «Chi ha censurato il video sulle Forze Armate?»

Non è piaciuta affatto, al centrodestra, la censura al filmato dedicato alle nostre Forze Armate in occasione del centenario della vittoria del IV Novembre, l’unica data che sarebbe da festeggiare sul serio ma puntualmente e paradossalmente boicottata e snobbata. Dopo Giorgia Meloni, che ha diffuso in rete il video prima del maquillage organizzato da manine – queste sì – allergiche al sentimento nazionale, è intervenuto con una dichiarazione anche Maurizio Gasparri, nella quale il senatore “azzurro” annuncia la presentazione di un’interrogazione al presidente del Consiglio e al ministro della Difesa «per sapere chi abbia censurato un bellissimo filmato, dedicato alle Forze Armate, in occasione delle celebrazioni della loro festa, il 4 novembre, che mette in luce gli aspetti militari ma anche umanitari dell’azione delle nostre donne e dei nostri uomini in divisa».

Gasparri: «Il filmato è sulle mie pagine social»

«Si dice – ha aggiunto Gasparri – che alla presidenza del Consiglio questo filmato non sia piaciuto e che sia stata chiesta al ministero della Difesa la censura di alcune parti del video. Con l’interrogazione chiedo di sapere se è vero ciò che apprendiamo e chi ha deciso questa censura. Nel frattempo – è la conclusione dell’ex-ministro delle Comunicazioni – ho deciso di pubblicare sulle mie pagine social il filmato integrale e inviterò, attraverso la rete, chiunque voglia diffondere questo video ad unirsi a questa mia iniziativa».