Fa assumere droga a un minore e lo violenta: arrestato 53enne straniero

Una storia di violenza, di abusi fisici e di sopraffazione psicologica ancora più odiosa se si considera che l’aguzzino è un 53enne senza fissa dimora e la sua vittima appena un ragazzino. Un minorenne indotto ad assumere droga per neutralizzare ogni possibile difesa, per azzerare anche la seppur minima reazione. Una brutta storia, insomma, quella denunciata a Barletta, che ha per carnefice e per succube, due stranieri…

Induce un minorenne ad assumere droga: arrestato 53enne venezuelano

Dunque, a Barletta i Carabinieri hanno arrestato un 53enne originario del Venezuela, senza fissa dimora, ritenuto responsabile di violenza sessuale e spaccio di sostanze stupefacenti ai danni di un minorenne di nazionalità rumena. Nel corso degli accertamenti d’indagine, allora, i militari hanno ricostruito gli scioccanti margini di una vicenda che ha per protagonista un uomo che vive ai margini, trovando riscontri alla denuncia presentata dai genitori della vittima. Stando alla ricostruzione, l’arrestato avrebbe compiuto abusi sessuali su un minorenne di origine rumena, residente in città, inducendolo ad assumere sostanze stupefacenti per inibirne le proprie capacità di reazione.

Dalle perquisizioni spuntano droga e foto pedopornografiche

Non a caso, allora, in una perquisizione a casa dell’uomo sono stati trovati cocaina ed hashish, giochi erotici e due telefoni cellulari contenenti filmati e foto pedopornografici. L’uomo, considerato un pericolo e perciò sottoposto ad un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, è stato condotto in carcere a Trani. L’arresto è stato poi ulteriormente sancito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, notificata dai militari nello stesso carcere.