Sorellastre e parenti scomodi: anche il Royal wedding ha i suoi “imbucati”

martedì 15 maggio 14:52 - DI Redazione

A quattro giorni dall’attesissimo Royal wedding, si infittisce il mistero su chi accompagnerà Meghan Markle all’altare per affidarla al principe Harry. Dopo avere rivelato l’uscita di scena di Thomas Markle, il papà di Meghan, è sempre il sito Tmz ad anticipare che il compito potrebbe ora toccare alla madre dell’ex attrice, Doria Ragland. «Le due sono molto vicine», afferma una fonte.

La rinuncia di Thomas Markle è stata ufficialmente motivata per ragioni di salute, legate a un attacco cardiaco che avrebbe avuto la settimana scorsa. In realtà, secondo Tmz, il passo indietro è dovuto all’imbarazzo suscitato da un suo accordo con dei paparazzi per farsi ritrarre durante i preparativi del matrimonio. Quale che sia il motivo, la sua rinuncia ha lasciato spiazzati gli organizzatori del royal wedding, che avevano già allestito un «ricco programma» per il padre della sposa, assegnandogli anche una scorta e prevedendo la sua partecipazione a vari eventi.

Nel frattempo, il Telegraph rivela che altri membri della “famiglia allargata” di Meghan sono atterrati a Londra, «anche se non sono stati invitati al matrimonio reale». Si tratta della cognata Tracey Dooley, ex moglie del fratellastro di Meghan, e dei suoi due figli, Tyler e Thomas. Ad aprile, sul suo blog dedicato al Royal wedding, la Dooley aveva pubblicato un post nel quale lamentava appunto di non essere stata invitata. Secondo Tmz, Meghan deve guardarsi le spalle anche dalla sorellastra Samantha Grant, con la quale «non ha alcun rapporto». La Grant, ex attrice e modella oggi 53enne, ha già rilasciato una serie di dichiarazioni poco lusinghiere su Meghan e ha annunciato la pubblicazione di un memoriale con dettagli imbarazzanti sulla vita della sorellastra.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *