Sfiorata la tragedia a Fermo, crolla il tetto di una scuola prima della campanella

Sfiorata la tragedia a Fermo, in provincia di Ascoli Piceno. Fortunatamente gli studenti dell’istituto tecnico indutriale Montani non erano ancora in classe quando, alle 7 di mattina è crollato il tetto di un’aula della scuola. L’incidente è avvenuto in un’aula nella quale un’ora dopo si sarebbero seduti circa 30 ragazzi e l’insegnante. Vista l’ora  quindi non ci sono stati feriti e i vigili del fuoco stanno facendo le verifiche su tutto l’edificio. Secondo le prime informazioni la causa del crollo nell’edificio sede del triennio sarebbe stato il cedimento di una capriata e alcune infiltrazioni d’acqua. Sono però soltanto ipotesi, fatte dai tecnici che stanno effettuando sopralluoghi nella scuola, anche per verificare la presenza di altri danni o cedimenti. Tra le cause dell’incidente anche l’età dell’edificio, poiché il crollo è avvenuto nella sua parte più antica. Le lezioni sono iniziate regolamente: gli studenti delle aule vicine a quella del crollo sono stati spostati al piano inferiore. Le operazioni di messa in sicurezza sono particolarmente complesse, perché la zona che ha subìto dal crollo si trova proprio al fianco delle puntellature della chiesa di Sant’Agostino a Fermo, danneggiata dal terremoto del 2016.