Incubo meningite, a Firenze muore un bimbo di 8 mesi: era in regola coi vaccini

Febbre alta, rigidità fisica e difficoltà respiratorie: e alla fine, nel tardo pomeriggio di ieri, non ce l’ha fatta, il piccolo di 8 mesi, ricoverato all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze per una meningite da pneumococco. Il piccolo, trasportato all’ospedale pediatrico fiorentino sabato scorso dal Mugello, dove abitava con i suoi genitori, presentava i tipici sintomi del batterio: temperatura corporea molto alta, crisi respiratorie e rigidità fisica.

Firenze, muore a 8 mesi per meningite da pneumococco

Eseguiti tempestivamente gli esami del caso, effettuati d’urgenza dal laboratorio di analisi dell’ospedale Meyer, i medici hanno diagnosticato al bimbo la meningite da pneumococco. Da quanto si apprende, il piccolo era in regola con il calendario vaccinale della sua età anagrafica, che prevede la somministrazione di dosi di vaccino contro lo pneumococco a 3 e sei mesi con un richiamo poi a 15 mesi. Ma l’immunizzazione non copre tutti i ceppi di pneumococco. La meningite pneumococcica non è contagiosa, a differenza della meningite meningococcica, per la quale gli uffici dell’igiene pubblica della Asl di riferimento devono fanno scattare la profilassi antibiotica su tutte le persone che hanno avuto contatti prolungati e in ambienti chiusi col paziente negli ultimi 15 giorni.