“Troppe assenze a scuola”. E il padre prende a pugni la maestra del figlio

Ancora un caso di violenza a scuola. La maestra, davanti all’ennesima richiesta di fare uscire il figlio prima da scuola, dice al padre del bambino che le numerose assenze dalle lezioni potrebbero creare problemi all’andamento scolastico dell’alunno e l’uomo, per tutta risposta, dà un pugno in faccia alla docente. È accaduto all’istituto comprensivo Ignazio Florio, alla periferia Palermo. La donna, Donatella B., 63 anni, che è stata anche minacciata di morte, è stata accompagnata in ospedale dove è stata soccorso e medicata con una trauma facciale.

Aggredisce la maestra, denunciato

Il padre del bambino, Maurizio Bronzellino di 43 anni, con precedenti penali, è stato denunciato per lesioni e minacce. L’uomo, nel giugno scorso, era stato denunciato perché aveva lasciato il bambino solo in auto mentre era andato a giocare con le slot machine. Bronzellino è un lavoratore precario che lavora in un plesso scolastico e avrebbe lavorato nello stesso istituto comprensivo Ignazio Florio in via Astorino. Sonio sempre più frequenti le aggressioni a scuola. Solo un mese fa il vicepreside della scuola Murialdo di Foggia era stato aggredito e picchiato dal genitore di un alunno, perché aveva rimproverato il figlio. Portato in ospedale aveva avuto una prognosi di trenta giorni.