Meloni: «Continuano gli attacchi alle forze dell’ordine. Servono pene severe»

venerdì 30 marzo 19:46 - DI Redazione

I crescenti problemi dell’ordine pubblico e la questione sicurezza in Italia preoccupano Giorgia Meloni, che chiede pene più severe chi attacca poliziotti e carabinieri.«Continuano le aggressioni alle nostre Forze dell’Ordine: ieri a Milano due clandestini spacciatori hanno lanciato bottiglie contro i poliziotti, oggi a Roma un pachistano ha inveito con calci e pugni contro due agenti della Polizia di Stato durante un controllo. Nell’Italia che vogliamo chi aggredisce le Forze dell’Ordine sconta pene severe e i clandestini vengono tutti rimpatriati». Il presidente di Fratelli d’Italia lo scrive su Facebook.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • bruno1313@virgilio.it 31 marzo 2018

    speriamo sia vero FORZA MELONI.

  • cannado@tiscali.it 31 marzo 2018

    Sono d’accordissimo.

  • 31 marzo 2018

    Brava Ms. Meloni a molto ragione la legge deve proteggere le forze dell’ordine!!!senza di loro Italia e persa!!

  • marimanzo@gmx.net 30 marzo 2018

    Signora Meloni, stiamo aspettando…a quando i fatti?

  • gdetoffoli@yahoo.it 30 marzo 2018

    Pene ? Quindi giudizio di tribunale ? Tempo perso con i signori delle frattocchie. Signora Meloni occorre dare libertà di lavoro all nostre forze dell’ordine che hanno dimostrato -tranne qualche rarissima eccezione- di essere quanto di meglio si trovi in europa anche quando sono sotto aggressione. Pero’ ad evitare loro ( le forze dell’ordine ) di dover agire duramente trovandosi di fronte i centri sociali, black block, anonimus ecc. vanno dotate -da subito- con provvedimento d’urgenza di bombolette capsicum da cc 250 a lunga gittata (tipo vespakill), minimo 5 metri non le fialette da borsetta usa e getta. Teaser, Munizioni palla di gomma per fucile a canna liscia e le lance idriche per i cortei con liquido colorato all’anilina anallergica, per evitare di prendere chi non c’era …..In carcere ? Dobermann, pitt bull, snautzer taglia grande,cane corso, pastore maremmano, più quanto detto prima ! Poi vedi che i negri sono i primi a calmarsi perché è il trattamento della polizia da dove sono arrivati ed ubbidiscono subito. Siamo noi che i politici del corretto ci hanno fatto diventare checche !