Meloni, appello agli alleati: facciamo tutti un passo indietro per ritrovare l’unità

“Rivolgo l’ultimo appello alle forze politiche del centrodestra perché questo delicato passaggio sulle presidenze delle Camere non si risolva in un ‘liberi tutti’, soprattutto per rispetto dei milioni di elettori che ci hanno votato credendo nella nostra capacità di dare all’Italia un governo concreto e coeso. Facciamo tutti un passo indietro perché se ne possa fare insieme uno in avanti”. È quanto dichiara in una nota il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. “Ricordo che tutti insieme -aggiunge- abbiamo dato la disponibilità a votare un nome di Forza Italia per la presidenza di una delle due Camere, segnatamente il Senato, per favorire la maggiore coesione possibile anche in vista del percorso verso la costituzione del futuro governo”.

“Questo lavoro lungo e prezioso -prosegue Meloni – non può essere interrotto da divergenze sui metodi o sui nomi. Disponibile a un nuovo incontro di vertice tra i partiti del centrodestra nella speranza che ci sia ancora un margine per ricomporre la coalizione. Se questo non dovesse accadere Fratelli d’Italia riunirà i suoi organi e prenderà le sue decisioni”.

Questo il monito di Giorgia Meloni agli alleati Forza Italia e Lega per ritrovare in extremis, al termine di una giornata convulsa e pesantissima, una coralità nelle decisioni del centrodestra premiato il 4 marzo nelle urne perché si è presentato compatto e unito.