Kosovo, lacrimogeni in Parlamento contro il Trattato con il Montenegro (video)

Una scena così non si è mai vista nemmeno in Italia, dove pure in Parlamento è successo di tutto: dalle risse ai cappi agitati tra i banchi. E, d’altra parte, quanto accaduto al Parlamento del Kosovo ha davvero dell’incredibile: la seduta è stata sospesa per il lancio di lacrimogeni in aula. All’ordine del giorno c’era l’accordo per il confine con il Montenegro, inviso così tanto all’opposizione da far scatenare a quest’ultima una vera e propria guerriglia parlamentare. In particolare a lanciare i lacrimogeni sono stati due membri dello schieramento nazionalista Vetevendosje, che in questo modo hanno provocato non solo l’interruzione della seduta, ma anche l’evacuazione immediata dell’aula. L’approvazione dell’accordo chiuderebbe l’iter iniziato nel 2015 e permetterebbe al Kosovo di ottenere, a livello di Unione europea, la liberalizzazione dei visti per i propri cittadini.