Il dittatore rosso Maduro teme la rivolta dei militari: raffica di arresti

giovedì 8 marzo 18:12 - di Redazione

Continua la brutale repressione del dittatore rosso Nicolas Maduro in Venezuela: un gruppo di ufficiali dell’esercito venezuelano è stato arrestato con l’accusa di ribellione e tradimento. Secondo quanto riporta il giornale online Tal Cual, i 19 arrestati erano tutti comandanti o vice comandanti di unità militari operative. Tra di loro la figura di maggior spicco è il tenente colonnello Igbert Jose Marin Chaparro, che guidava un battaglione della fanteria nella più importante base militare a Caracas. Secondo il giornale, Marin è stato arrestato lo scorso venerdì, dopo una riunione con il ministro della Difesa, Vladimir Padrino. I servizi segreti e la magistratura militare venezuelana ritengono che questi ufficiali avessero formato una cellula di dissidenti all’interno dell’esercito. Nel gruppo vi sono comandanti di unità militari sparse per tutto il Paese, ed anche il tenente colonnello Eric Pena Romero, che dirige l’ospedale militare di Caracas, che era stato l’aiutante del generale Miguel Rodríguez Torres, ex ministro dell’Interno, ed ora un dissidente anti-governativo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *