Tensione a Sanremo, Noemi dà del “coglione” a un poliziotto: denunciata

Denunciata per oltraggio a pubblico ufficiale. Anche se sei una cantante famosa, non puoi saltare la fila e soprattutto non puoi dare del “coglione” a un poliziotto. Secondo il Messaggero e il Corriere della Sera, nel racconto dei loro inviati al festival di Sanremo, martedì la cantante Noemi, in gara tra i big con “Non smettere di cercarmi”, ha cercato di entrare da un’uscita, per di più senza pass, ma è stata fermata dalla sicurezza: ne è nata una discussione, tensione con la polizia, quando un agente l’ha invitata a fare  un giro più lungo.

Ma a Noemi, a quel punto, sarebbe scappato un insulto: “Ma guarda che coglione”. L’agente, però, ha sentito tutto e non s’è fatto una risata, anzi, è andato fino in fondo denunciandola per oltraggio a pubblico ufficiale. Veronica Scopelliti, in arte Noemi, potrebbe pagare con conseguenze giudiziarie per quella frase oltraggiosa, di stizza. «L’inflessibilità dell’agente era dovuta all’intensificazione dei controlli dopo l’irruzione sul palco dell’Ariston alla prima serata da parte di un uomo che ha interrotto per qualche secondo la performance di Rosario Fiorello», scrive il Corriere. Chissà se nel frattempo Noemi ha chiesto scusa.