Secretati i verbali dell’ex di Giulia Sarti: produceva fake news per M5s (video)

Si è autosospesa la parlamentare M5S Giulia Sarti dopo gli ammanchi scoperti nei bonifici destinati al microcredito e per i quali ha denunciato il suo ex fidanzato. «Per il Movimento farei qualsiasi cosa e ho scelto di autosospendermi perché finché questa triste storia non verrà chiarita, io voglio affrontarla da sola e non arrecare il benché minimo danno a questa fondamentale campagna elettorale». Lo scrive su Facebook la deputata del M5s Ripercorrendo la vicenda dei rimborsi, la Sarti spiega: «Se ancora non fosse chiaro, non ho sottratto neanche un centesimo”, e parlando di “irregolarità” sottolinea: «Appena ho avuto chiarezza di quanto era accaduto, con grande sofferenza personale, ho dovuto denunciare una persona a me cara» e «in modo spontaneo provveduto a versare tutto l’importo che non risultava regolarmente versato, circa 23.000 euro».

Giulia Sarti, la deputata M5s si è autosospesa

Giulia Sarti, la deputata M5s si è autosospesa

L’ex fidanzato della Sarti ha documenti su M5s

L’ex fidanzato, il cittadino romeno Bogdan Andrea Tibusche che la Sarti ha denunciato, è stato a lungo interrogato dal pm di Rimini. Le sue dichiarazioni, ha spiegato il legale di Bogdan «sono state secretate perché potrebbero esserci altre implicazioni. Agli inquirenti, da indagato per appropriazione indebita aggravata dall’ospitalità e dalla coabitazione con la deputata ha consegnato una serie di documentazioni, tra cui messaggi, chat e corrispondenza al vaglio del tecnico informatico incaricato dalla Procura.

Bogdan si presentava sotto falso nome

Bogdan si spacciava sul web come giornalista. Si presentava come Andrea De Girolamo e gestiva un sito web d’informazione “indipendente”, che in realtà contrabbandava fake news per conto del M5s.