Napoli, corteo antifascista. Scontri tra antagonisti e polizia (video)

domenica 18 febbraio 21:56 - DI Redazione

A Napoli ancora una prova di forza dei centri sociali, scesi in piazza in nome dell’antifascismo per protestare contro il comizio di CasaPound all’hotel Ramada dove era in programma un appuntamento elettorale con il leader Simone di Stefano. A poche centinaia di metri di distanza, proprio davanti alla stazione ferroviaria di piazza Garibaldi, si sono concentrati gli esponenti dei centri sociali napoletani e dei collettivi studenteschi che hanno bloccato il traffico. Un cordone di polizia proteggeva l’area  per evitare il contatto diretto tra antagonisti e attivisti di CasaPound. Ci sono stati momenti di tensione con cariche di alleggerimento e lanci di petardi da parte dei manifestanti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • carlo.buzzi@gmail.com 19 febbraio 2018

    I
    Centri sociali e collettivi studenteschi la polizia dovrebbe usare contro di loro i mitra

  • Giuseppe Forconi 19 febbraio 2018

    Centri sociali = centri crimini.

  • Giuseppe Forconi 19 febbraio 2018

    Centri sociali o centri guerriglia ? Ma chi li paga ? Si puo’ sapere dove prendono tutti questi milioni i capi comunisti per foraggiare questa masnada di inetti fannulloni ? Dalle tasche di chi lavora ??