Filma con il cellulare e insulta i vigili. Arrestato un uomo a piazza Navona

Ha filmato con il cellulare due agenti della polizia locale di Roma, in servizio a piazza Navona, insultandoli durante le riprese e rifiutando di fornire le sue generalità. L’atteggiamento gli è costato l’arresto immediato per resistenza alle forze dell’ordine. È successo venerdì sera nella centralissima piazza della Capitale. L’uomo, un 55enne romano, davanti alla chiesa di S.Agnese, ha preso il cellulare iniziando a filmare i due vigilii, impegnati nel presidio della piazza del centro storico. Durante le riprese, ha iniziato a commentare il video ad alta voce con insulti e frasi diffamatorie nei confronti degli agenti. Alla domanda dei vigili sul motivo del suo comportamento, ha continuato a filmare e insultare, rifiutando di fornire loro le sue generalità.

Filma e insulta i vigili, arrestato a piazza Navona

Il 55enne è stato arrestato e portato presso il comando di via della Greca insieme a una donna, presumibilmente la sua compagna, che si è unita a lui insultando gli agenti. Entrambi sono stati denunciati per i reati di rifiuto delle generalità, oltraggio alle Forze dell’ordine e resistenza.L’arrestato, durante il trasferimento in tribunale per la direttissima, ha reiterato il suo atteggiamento sprezzante nei confronti della Polizia Locale. «Questa vicenda conferma l’orientamento del Comando Generale, che non intende tollerare nessun tentativo di aggressione alla propria onorabilità – ha dichiarato il Comandante Generale Porta – proprio ieri abbiamo presentato opposizione contro una richiesta di archiviazione per una persona, responsabile di aver pubblicato frasi diffamatorie nei nostri confronti sui canali Social».