Regionali, Brunetta: tocca a noi indicare i candidati nel Lazio, Molise e FVG

“All’interno della nostra coalizione Forza Italia è, con distacco, la prima forza politica, la forza trainante che è sempre stata dal ’94 ad oggi. E per quanto riguarda le elezioni regionali, dopo Musumeci in Sicilia, indicato da Fratelli d’Italia, e dopo la normale candidatura dell’ottimo Maroni, della Lega, per la riconferma in Lombardia, spetterà a Forza Italia indicare i candidati in Lazio, in Friuli e in Molise. Noi vogliamo, come è sempre stato, il candidato migliore e stiamo lavorando per questo”. Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo telefonicamente ad una manifestazione azzurra organizzata a Passariano di Codroipo (Udine). “In Friuli -ha spiegato- abbiamo già l’ottimo Riccardo Riccardi, stiamo lavorando per trovare un nome altrettanto forte anche nel Lazio e in Molise. E quindi, lo ripeto, teniamoci pronti. Il presidente Silvio Berlusconi ancora sta solo scaldando i motori, quando entrerà nel vivo la campagna elettorale avremo un’ulteriore e decisa crescita nelle intenzioni di voto degli italiani. Forza Italia può tranquillamente sfondare la soglia del 20%, e con queste percentuali non c’è trippa per gatti: il centrodestra unito vince alla grande e torna al governo senza bisogno di alcuna stampella”. Briunetta ha anche esortato i partiti del centrodestra a ritrovarsi su un programma che dovrà essere “rivoluzionario”: “Non dobbiamo deludere la nostra gente con le liti interne. Stiamo lavorando ad un programma rivoluzionario, e nel Centrodestra non c’è nessun problema”.