***FLASH*** Arrestato in Spagna Igor il russo, il killer di Budrio

Il killer di Budrio, il famigerato Igor il russo, diventato fantasma dopo 2 delitti, rapine e scorribande, è stato arrestato in spagna in seguito a un conflitto a fuoco. E pensare che solo due giorni fa si era aperto al tribunale di Ferrara il processo a lui intestato, Norbert Feher, assassino serbo latitante accusato degli omicidi del barista di Budrio, Davide Fabbri, e della guardia volontaria Valerio Verri.

Igor il russo arrestato in Spagna

Dunque, finalmente è stato preso. Igor il russo, il killer di Budrio, è stato arrestato in Spagna al termine di un conflitto a fuoco con la Guardia Civil. Ne dà notizia su twitter il sito Wikilao, specializzato in temi di sicurezza, precisando che nel conflitto a fuoco sarebbero morte due persone. La polizia scientifica italiana, a quanto apprende l’Adnkronos, è stata interessata dalle autorità spagnole per le procedure d’identificazione dell’uomo arrestato. In particolare, spiegano i carabinieri di Bologna, nella tarda serata di ieri sono morte tre persone, tra cui due militari della Guardia Civil, nel corso di una sparatoria con il cittadino serbo, poi individuato nel noto latitante Norbert Feher, detto appunto Igor il russo. Il conflitto a fuoco è avvenuto nella zona di El Ventorrillo, compresa tra le città di Terruel in Andorra ed Albalete del Arzobispo. La procura della Repubblica di Bologna, coordinando i Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Bologna e Ferrara, aveva già da tempo avviato attività rogatoriale in Spagna, dopo aver avuto riscontro della presenza del latitante.

Arrestato dopo un incidente durante al fuga

In questa prospettiva, oltre a specifiche attività in Serbia, Austria e Francia (grazie alla collaborazione e alla disponibilità degli organi competenti) si erano svolti numerosi incontri di coordinamento con le autorità di polizia spagnole sin dall’estate, anche con trasferte ed attività tecniche e dinamiche direttamente svolte sul territorio spagnolo. Tali attività sono state peraltro agevolate dalle attività di coordinamento di Eurojust e di supporto della Dcsa. Fonti della Guardia Civil, inoltre, hanno riferito che il killer di Budrio, noto anche come Igor Vaclavic, è stato arrestato nella notte, intorno alle 2.50, a Teruel, nei pressi di Castellon, dopo essere rimasto vittima di un incidente stradale mentre proseguiva la sua fuga. Non ha opposto resistenza. Con sé aveva tre armi corte, due delle quali in dotazione alla Guardia civil.