Milano, lanciano un sasso contro un’auto: una donna muore per lo choc

Il gesto criminale del lancio di un sasso da un terrapieno ha ucciso ancora: non sul colpo. Non per l’impatto del macigno dul parabrezza – che pure ha sfondato il parabrezza – per lo choc subito da una donna, la passeggera di un oOpel Astra su cui viaggiavano 5 persone, colta da malore e deceduta poco dopo il vile agguato per arresto cardiaco.

Sasso da un terrapieno: una donna muore per lo choc

Gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire dinamica e tempistica di quanto accaduto ieri sera, intorno alle 23.30 all’altezza di Cassano d’Adda sulla strada provinciale che da Cernusco sul Naviglio (Milano) procede in direzione di Carugate (Milano). Le persone a bordo del mezzo facevano parte di un gruppo di preghiera di ritorno da Pontirolo Nuovo (Bergamo) quando il masso – sembra un macigno di circa 1,2 chili, a quanto riferito dal Messaggero online in queste ore, «lanciato da un terrapieno alto circa 5 metri sulla corsia opposta» – li ha colpiti in pieno, sfondando il parabrezza incredibilmente senza impattare sui passeggeri: Solo che la donna che viaggiava sul sedile anteriore accanto al guidatore, ha accusato un malore qualche minuto dopo la botta per lo choc subito ed è morta sul posto qualche minuto dopo…