Devastata nella notte la sede del quotidiano “Libero”. Indaga la Digos

«n blitz nella notte, la redazione milanese di Libero vandalizzata e ricoperta da finte prime pagine del nostro quotidiano. Ignoto l’autore (o gli autori) del gesto, sul caso sta indagando la Digos». La prima notizia è riportata dal quotidiano online, fondato da Vittorio Feltri. «Poco dopo la mezzanotte di lunedì il servizio di sicurezza nota qualcosa di strano fuori dalla sede di viale Majno, a Milano. Dopo il sopralluogo – si legge nel breve articolo – e il controllo all’interno della redazione, per assicurarsi che non ci siano stati danni ulteriori, scatta l’allarme. In queste ore la Digos analizzerà le telecamere a circuito chiuso per individuare i responsabili. Non è chiaro se si tratti di una goliardata o di una provocazione politica, dal momento che non è ancora pervenuta alcuna rivendicazione».