Avvocato islamico in tv: «Bisogna stuprare le donne coi jeans strappati» (video)

Violentare una ragazza che indossa jeans strappati è un dovere nazionale e patriottico. Autore di questa frase, addirittura in diretta televisiva, è Nabih al Wahsh, noto avvocato e predicatore islamico egiziano che ha provocato una ondata di condanne da parte delle organizzazioni femminili in tutto il Paese arabo.

L’avvocato islamico parla di “stupro patriottico”

Interpellato dalla tv locale al Nahar News, sulle sue dichiarazioni, al Wahash ha argomentato la sua delirante frase in questi termini: «Se mia figlia va in giro con i pantaloni strappati sul didietro, allora è la prima a non volersi difendere e stuprarla diventa un dovere patriottico e un dovere nazionale». Alla domanda del giornalista se le sue affermazioni non siano «una istigazione alla violenza», l’avvocato ha detto «no, il mio è un messaggio di avvertimento e non per istigare la gente».